skip to Main Content
SCEGLIERE CASA: ERRORI DA NON COMMETTERE

SCEGLIERE CASA: ERRORI DA NON COMMETTERE

Scegliere casa è un passo importante nella vita di una persona: comporta decisione, un forte impegno economico, e può segnare una vera e propria svolta nell’esistenza di una famiglia. Quali sono gli errori da non commettere?

Come compiere una scelta senza paure dovute all’inesperienza?

Le cose da tenere a mente sono tante e anche le modalità con cui affrontare questa decisione.

Ecco una lista dei peggiori errori da evitare nell’acquisto di una casa:

NON LASCIARSI TRASPORTARE DALL’ENTUSIASMO

Comprare casa è un passo importante e tendenzialmente corona un periodo felice della vita di una persona. Farsi prendere da un sano entusiasmo è giusto: c’è tanto da decidere, tanto da fare, tanto da costruire. L’acquisto di una casa apporta cambiamento, novità, e possibilità. Bisogna però prestare attenzione a non lasciarsi trasportare dall’entusiasmo e ricordare di tenere i piedi ben piantati per terra.

Come fare? Studiare per bene l’immobile, vedere e capire se è adatto al tuo stile di vita e se compie con le tue/vostre esigenze. A volte se si vuole acquistare immobili nuovi, ci si ritrova a comprare su carta, per cui l’unica cosa che si ha in mano è una pianta e qualche prospetto degli ambienti. Se sei fortunato ti daranno anche dei render fotografici (la gran parte delle volte ritoccati per far vedere ciò che vogliono e nascondendo i volumi reali, lo so bene perché ne ho dovuti realizzare tanti..) per vedere il risultato una volta terminati i lavori. Il problema è che su carta si capiscono poco i volumi e gli spazi interni per cui devi stare molto attento.

Ti racconto un paio di mie esperienze che ho avuto con i miei clienti:

Daniela

“Una signora mi presentò una pianta della trifamigliare che aveva appena acquistato su carta da impresa, e mi richiedeva di studiare al meglio l’impiantistica  della casa in base agli arredi che avremmo poi realizzato insieme. Mi accorsi subito che le scale che portavano al piano di sopra, non avendo il sufficiente spazio per arrivare al piano le avevano fatte finire prima, creando un paio di scalini ad ogni lato per accedere poi alle camere (vedi disegno). Il che non è sbagliato, ma la cliente non lo sapeva proprio, e non le piaceva quella soluzione. Chiese se si potesse modificare, ma senza riuscirci. Con questo voglio farti capire che è davvero importate chiedere consiglio a chi ne capisce prima di farti trasportare dall’entusiasmo.”

Federica

“Proprio la scorsa settimana una amica, mi disse che nel suo condominio hanno intenzione di alzarsi di un piano, creando un attico mansardato e che stava pensando di acquistarlo, perché è più grande del suo appartamento al piano terra. Giustamente lei mi chiedeva consiglio perché aveva paura del fatto che fosse mansardato. Così io gli ho preparato con le piantine e sezioni che l’impresa gli ha fornito, un 3D veloce con le altezze e le inclinazioni, perché potesse farsi un’idea dei volumi e delle altezze dall’interno. Risultato, da mio disegno ha capito che gli spazi anche se ampi, saranno troppo bassi in certi punti e così ha deciso di acquistare un appartamento non mansardato di pari metratura.”

Ripeto! Non lasciarsi trasportare dall’entusiasmo! Attenzione!

Una volta convinti, è poi necessario rimanere obiettivi: anche se quella trovata sembra essere la casa dei sogni, non si deve perdere il senso di cosa significa caro o economico. Bisogna sempre compiere una valutazione consapevole e informata sull’immobile, cercando informazioni statistiche e confrontando i prezzi di mercato. Le informazioni non sono difficili da reperire: si possono consultare le agenzie del territorio, i rapporti della banca d’Italia, ma anche semplicemente i portali immobiliari.

Ed è utile fissarsi in anticipo un budget oltre il quale non andare per nessun motivo. Se il venditore chiede di più, bisogna tentare di contrattare. E se non scende con il prezzo, la cosa migliore è lasciar perdere: si vede che quella non era la casa giusta.

E se non si trova la casa che si sta cercando? Non avere paura ne fretta: non bisogna in nessun caso precipitare le decisioni spinti, per esempio, dalla convinzione erronea che i prezzi sono destinati a salire sempre di più, e che più si aspetta più si pagherà l’attesa.

CALCOLARE PER BENE IL COSTO TOTALE

Sembra una sciocchezza, ma il prezzo d’acquisto della casa è la cosa più importante. A questa cifra vanno sommati circa un 10% di spese – come l’Iva nel caso di una casa nuova o l’imposta di registro, oltre poi alle imposte catastali – e l’eventuale caparra, che dovendo essere pagata in anticipo costituisce sempre una spesa particolarmente ingente, sebbene poi venga recuperata.

Dunque, informarsi bene sulla tassazione dell’immobile e tenere conto anche delle imposte e spese extra, quali le spese condominiali mensili, quelle per la manutenzione e le spese comuni.

L’errore comune, quindi, è quello di sottovalutare il bilancio preventivo, soprattutto quando si dimentica di contare anche le spese per l’arredamento e la ristrutturazione – se necessarie – nonché la facoltà di tenere da parte comunque un piccolo fondo “per gli imprevisti” che non per forza hanno a che fare con l’acquisto della casa.

Scegliere casa, errori da non commettere

TROVARE IL MUTUO

Spesso acquistare una casa comporta la richiesta di un mutuo.

Come scegliere il mutuo?

1- Evitare mutui a scadenza troppo lunga: facendo un calcolo degli interessi dovuti, accendere un mutuo oltre i 25 anni non conviene poiché il prezzo della casa lieviterebbe in maniera esorbitante.

2- Evitare di contrarre debiti al di sopra del 30 percento delle proprie entrate.

MA CONVIENE DAVVERO COMPRARE?

La verità è che in Italia il comprare casa è quasi un fatto culturale, mentre l’affitto appare come una perdita di tempo e di denaro. Eppure, l’affitto spesso si rivela una soluzione decisamente più economica e gestibile, soprattutto per chi potrebbe doversi spostare per lavoro o chi progetta di costruire una famiglia che ancora non ha.

Il punto è che comprare una casa non è come acquistare un’auto o iscriversi in palestra: è una scelta che, a livello economico e non solo, si ripercuote sulla vita di una persona per anni, se non per decenni. Prima di prendere qualsiasi decisione, quindi, è bene sentirsi davvero convinti.

Scegliere casa, errori da non commettere
Photo: Historiska Hem
Valuteremo insieme il percorso più adatto sia per te che per la tua casa!
distinto-interior-design

Se hai dubbi sull’immobile, se fatichi a trovare casa, o se sei indeciso su uno o un altro immobile, prima di farti prendere dall’entusiasmo fatti consigliare al meglio per non commettere errori irreparabili. Vuoi saperne di più? Leggi anche: Come aumentare il valore della tua casa con una ristrutturazione, Errori da evitare nella tua prima casa… 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.