skip to Main Content
MODERNARIATO: IL FASCINO DEL PASSATO

MODERNARIATO: IL FASCINO DEL PASSATO

In quale momento un vecchio oggetto diviene un pezzo di modernariato?

Quando è avvenuta la trasformazione da mobile vecchio ad arredo di modernariato?

 

Sono da sempre affascinata da tutto ciò che abbia una storia da raccontare. Da sempre adoro potermi avventurare tra le bancarelle dei mercatini dell’antiquariato di Bologna e altre città, l’odore di stantio caratteristico dei ferri vecchi e pezzi vintage.

Nell’ultimo decennio si è assistito ad un crescente interesse nei confronti del design degli anni passati, in particolare quello delle decadi 50, 60 e 70. Per identificare questo vasto universo, che comprende non solo gli arredi, ma anche qualsiasi altro oggetto realizzato in quegli anni, è stato denominato “modernariato” per analogia da “antiquariato”.

 

MODERNARIATO

Photo: Historiska Hem

Si parla di antiquariato quando si ha a che fare con oggetti e mobili realizzati entro la fine dell’800 mentre quando ci si riferisce a mobili ed oggetti realizzati nel ‘900 si può già parlare di modernariato. Qual è allora l’attenuante? L’attenuante è la nascita del design. Fino a tutto l’800 (tranne rare eccezioni) lo stile del mobile era affidato alla manualità del falegname o dell’ebanista. A partire dal ‘900 si iniziano a diffondere mobili disegnati a tavolino da architetti e designer, spesso concepiti per una riproduzione seriale. E’ da quel momento in poi che si può iniziare a parlare di design e di conseguenza di modernariato. Il termine vintage ha un’accezione ancora più ampia poiché con tale termine non si identificano solamente mobili del XX secolo ma anche gli indumenti e gli accessori.

Il modernariato emoziona, induce le sovrapposizioni, quindi catalizza la fantasia. Distinto

 

NASCITA DI UN FENOMENO

Abbiamo chiarito i concetti di modernariato e vintage ma non abbiamo ancora risposto alla domanda che ci eravamo posti all’inizio dell’articolo. La risposta non è una sola ed è conseguenza di svariati fattori. La prima motivazione potrebbe essere legata alla crisi del modello consumistico dell’usa e getta, secondo il quale anche l’arredamento dovrebbe essere periodicamente rinnovato ed avrebbe per così dire una “obsolescenza programmata”. Questo modello, oltre a cozzare con le recenti tendenze ecologiste legate alla sostenibilità di un prodotto, è stato ulteriormente minato dalla grande crisi finanziaria del 2008.

Si è preso coscienza del fatto che il divano o sedie anni ’50 con le sue linee essenziali e sinuose non era una cosa vecchia di cui sbarazzarsi ma un arredo oggettivamente elegante, costruttivamente ben fatto, un’icona del design italiano, in altre parole un oggetto di modernariato da conservare gelosamente.

La seconda ragione è la mistica aura di nostalgia emanata da questi oggetti. Ognuno di essi rappresenta lo spirito della propria epoca; il fascino sofisticato degli anni febbrili si ritrova negli arredi decò degli anni ‘20 e ‘30, l’ottimismo unico ed irripetibile della ricostruzione economica è percepibile negli oggetti degli anni ‘50 e ‘60, l’irrequietezza studentesca è evidente nei tessuti degli anni ‘70, l’edonismo degli yuppies è simboleggiato dagli oggetti degli anni ‘80.

 

MODERNARIATO

Photo: Historiska Hem

Acquistare un oggetto o un mobile di modernariato significa appropriarsi di un pezzo di storia del XX secolo.

 

DOVE ACQUISTARE MODERNARIATO

Poiché il modernariato è ormai divenuto un fenomeno glamour è ovvio che anche i prezzi si sono adeguati alle richieste del mercato. Esistono molti commercianti che si sono specializzati nel trattare arredi ed oggetti vintage, altrimenti ci si può avventurare tra le bancarelle dei mercatini dell’usato alla ricerca del pezzo di nostro gradimento, in quest’ultimo caso tuttavia è necessaria un po’ di esperienza per non rischiare di pagare una cifra eccessiva per l’oggetto dei nostri desideri. Le fiere specializzate sono quelle che offrono l’offerta più ampia ma di norma propongono pezzi di livello medio-alto. Trattandosi di un campo molto vasto è opportuno affidarsi a persone esperte e di fiducia, sia per acquistare che per farsi guidare nell’acquisto.

 

modernariato

Photo: Historiska Hem

distinto-interior-designSono una grande fan di alcuni pezzi di modernariato. Per questo motivo cerco sempre di creare spazi dal passato nel futuro. In questa maniera sono sicura di realizzare ambienti irripetibili ed emozionanti. Se anche voi siete affascinati dalla storia che ogni pezzo d’arredo ci racconta con la sua presenza in uno spazio, sarò molto felice di aiutarvi a trovarlo insieme a voi!

 

Photo slide: Historiska Hem

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.