skip to Main Content
DIVERSI STILI DI CASA

DIVERSI STILI DI CASA

Parlare di stili di casa per un Interior Designer è sempre difficile.
Perché penso che non esista uno stile diverso dall’altro, ma tutti sono uno solo..

Attualmente i più richiesti sono :

Stile Industrial

Superfici ruvide che presentano graffi, scalfiture, finiture cromatiche non omogenee, materiali che rivelano la loro natura autentica, ampie pareti lasciate grezze: é uno stile molto richiesto dalle giovani coppie che amano una casa più urbana e maschile.

industrial style

Photo: Pinterest

Contemporaneo

E’ lo stile dei nostri giorni che risponde ad un’esigenza di pulizia ed efficienza attraverso linee esatte e precise. Senza rinunciare all’impatto visivo. Negli arredi, si prediligono volumi compatti, colori puri e soluzioni con margini di trasformabilità e adattamento.

stile contemporaneo

Photo: Pinterest

Classico moderno

Rassicurante e consolidato, presenta linee sobrie e arredi funzionali. Dopo il contemporaneo è lo stile più richiesto nelle grandi città dove i palazzi d’epoca si sposano molto bene con questo stile.

stile classico moderno

Photo: Pinterest

Scandinavo

Legno, lana, lavorazioni tradizionali, geometrie prive di formalismi ed eccessi definiscono lo stile degli paesi del Nord Europa. La palette cromatica raccoglie nuance chiare.  Ikea propone i sui spazi con questo stile molto pulito e semplice.

stile nordico

Photo: Pinterest

Poi ci sono altri stili che iniziano a essere sempre più richiesti:

Etnico

Largo al colore, agli accostamenti audaci, agli inserti in corda e raffia, ai legni pregiati, ai metalli traforati, alla pelle e ai tessuti: memorie di un viaggio nella propria casa.

stile etnico

Photo: Pinterest

Shabby chic

Si basa su regole precise: in particolare, finiture e arredi prevedono una gamma cromatica univoca che comprende le tonalità pastello, il bianco, il beige e il grigio. Gli arredi shabby chic possono essere pezzi usurati dal tempo e dall’uso, oppure nuovi elementi sui quali si interviene tramite un’azione misurata di decapaggio. Adatto per per persone romantiche, che amano accogliere nella propria casa gli amici cari e la famiglia.

stile shabby chic

Photo: Pinterest

Boho chic

Dalla moda all’arredamento, questo stile ha fatto proprie le istanze dello stile bohemienne, reinterpretandole in un’ottica che raccoglie suggestioni hippie. Il segreto  è combinare in assoluta libertà. E’ un arredamento richiesto da pochi qua in Italia, e forse più utilizzato nel commerciale che nella casa.

stile boho chic

Photo: Pinterest

Rustico

Autentico e sincero, si contraddistingue per la prevalenza di arredi in legno, dalle linee morbide. Ad accompagnarlo pareti in pietra, nuance calde, tessuti che ricordano l’ambiente circostante. E un camino o una stufa a legna!

stile rustico

Photo: Pinterest

Vintage

Dagli anni Venti in poi, lo stile che concede a voi e alla vostra casa l’esperienza di un salto indietro nel tempo trova il suo punto di forza nella compresenza di arredi, lampade o dettagli provenienti dall’universo del modernariato e di oggettistica di recupero. Con un risultato non replicabile altrove.

Io sono una gran fan del modernariato e sempre propongo di mixare gli stili con dei pezzi di modernariato o antiquariato.

       vintage style

Photo: Pinterest

Eclettico

Forme, colori, finiture, epoche si sommano con un risultato multiforme e vivace. In questo caso intervenire estendendo la gamma cromatica è un must. Ammessi anche provocatori dettagli animalier e tessuti di pregio. Uno stile adatto a pochi, ma che adoro!!!

eclettic style

Photo: Pinterest

 

 

distinto-interior-designA volte mi chiedono: “Qual è il tuo stile preferito?” e io penso a come vedrei la mia casa.. e rispondo “non ce l’ho”. Proprio perché non saprei come arredare la mia propria casa!

In passato mi è capitato di lavorare con dei colleghi che quando si trovano davanti al cliente propongono delle soluzioni che piacciono a loro.

“No, mi creda questo non sta bene, mi ascolti che questo che le propongo è più bello” o “Vuole mettere una panca nella sala da pranzo? Ma scherza?”

E’ buffo, perché invece io tendo ad ascoltare, fare domande, guardare e osservare chi ho davanti e vedere come si comporta il cliente.. e non trarre conclusioni nell’immediato. Preferisco pensarci su, mettere giù un piccolo schizzo del progetto e proporre quello che vuole e che piace al cliente.

Infatti quando mi chiedono: “Ma quale progetto di tutti quelli che hai fatto ti piace di più?”, qualsiasi persona direbbe quello che gli si addice di più nello stile. Io invece non ho un progetto preferito. Tutti sono preferiti, perché cerco di creare il top in base allo stile del cliente.

Per cui se una cliente che adora lo stile classico mi chiede di progettare la sua casa, cercherò di progettare la casa classica più bella del mondo! E sarà una delle mie preferite!

A presto!

Photo slide: Historiska Hem

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.